Home > Argomenti vari > Luisa, Carlo, Sara e Roberto e… il loro spazio di felicità

Luisa, Carlo, Sara e Roberto e… il loro spazio di felicità

25 Novembre 2007

 

Carlo e Luisa, insieme ai loro figli Robertino e Sara,  ci hanno incaricato di farvi sapere che hanno, finalmente, trascorso la loro prima notte nella nuova casa   assegnatagli dal Comune di Vallermosa (CA) grazie anche alla partecipazione di tutti voi.

Luisa era felice ed emozionata nel descriverci  la loro piccola modesta "reggia", munita di riscaldamento, con un bel camino, con un giardino proprio e situata davanti ad un piccolo parco.

 

Finalmente adesso  possiamo affermare,  senza più alcun dubbio, che  questa famiglia ha buttato ormai alle ortiche la condizione di "invisibilità" che sinora  aveva segnato tristemente  il suo quotidiano.

E’ stato definitivamente forzato, dopo tanto tempo e grazie a tante piccole battaglie portate avanti con fermezza,  quel perverso meccanismo che relegava la loro drammatica  condizione in un recondito   angolo dal quale tutti si tenevano ben lontani.  Tutti, ma proprio tutti,  giravano alla larga dal  loro dolore quasi come se per esorcizzare il male basti tenersene lontani.

 

La gioia di questa famiglia, finalmente destinataria di un doveroso  atto di giustizia sociale, ci fa sentire un po’ migliori di ieri.Siamo  sicuri che anche tutti voi che leggete provate   la stessa sensazione di soddisfazione e   serenità !

 

Quel che ora  vi chiediamo, semplicemente, è di far giungere a Sara e Robertino ed ai loro genitori un vostro segno di vicinanza, il vostro abbraccio virtuale che scaldi ancora una volta di più le loro esistenze.

Se volete lasciare un saluto, un pensiero, un augurio, lasciatelo pure qui perché loro, al momento, non dispongono ancora  di un collegamento internet e quindi questo nostro  blog ( che deve essere considerato anche il loro) raccoglierà i vostri abbracci e provvederà a trasmetterglieli in qualche modo.

Vi informiamo, altresì, che fra qualche giorno questo post, insieme ai commenti che lascerete,  sarà inviato al quotidiano "La Nuova Sardegna" che, grazie   anche alla   mobilitazione di tutti noi, ha messo in piedi una encomiabile campagna a favore di questa causa.

Campagna che, comunque,  non deve ancora ritenersi assolutamente  definita sino a quando nei confronti di  Carlo Ibba  non verrà adottato un provvedimento d’eccezione per definire la sua condizione lavorativa (è tuttora disoccupato ed è disposto ad accettare qualsiasi genere di occupazione )  che gli consenta di mantenere decorosamente i suoi due infelici bambini . A tale  riguardo continueremo,  insistentemente e fermamente,  a richiamare "l’attenzione" del  primo cittadino di Vallermosa che si è dimostrato particolarmente attento a questo genere di problematiche sociali.

 

Grazie, ancora una volta, a nome di Sara e Robertino e dei loro fantastici genitori e grazie a nome di noi due per esserci stati vicini in questa piccola impresa che però non è ancora finita!

 

ILGIARDINODELCUORE  e  LAVOCEDELLACOSCIENZA

 

 

 

  1. 25 Novembre 2007 a 22:50 | #1

    Siete stati veramente grandi! Non potevate fare un lavoro migliore! Complimenti di cuore!

    Da prta mia i migliori auguri a Luisa, Carlo, Sara e Roberto vi sono vicino in questo momento anche con la preghiera. Vi abbraccio forte con tanto amore e affetto.

    Un bacio grande dal profondo del cuore. Nikoniko,UnAngeloDagliOcchiAzzurri.

  2. 25 Novembre 2007 a 22:58 | #2

    Bellissima notizia. Mi sono commossa. Sono contenta che questa famiglia ora possa vivere in un posto dignitoso e confortevole.

    Spero che il sig. Carlo trovi presto un lavoretto per aggiungere la ciliegina sulla torta.

    Un sincero saluto e congratulazione a voi tutti per la forza e la speranza che sapete diffondere così bene.

    Con tanto affetto e tanta gioia,

    Lu

  3. 25 Novembre 2007 a 23:17 | #3

    Che questa sia la classica prima pietra di questa bella famiglia, che il lavoro possa nobilitare e dare loro la tranquillità necessaria per la crescita felice dei loro bambini.

    Ed a voi… duo di bloggersDOC, traino di questa ed altre storie di cuore … grazie.

    Aly

  4. 25 Novembre 2007 a 23:47 | #4

    E’ una notizia molto bella e sono felicissimo per i bimbi e per i genitori. Mi auguro che il comune in questione non smetta di attenzionare la situazione di questa famiglia e delle altre nelle loro condizioni.

    Un abbraccio affettuoso

  5. 26 Novembre 2007 a 4:54 | #5

    Cara Luisa e caro Carlo,sono tanto felice per voi,ho le lacrime agli occhi,speravo tanto che il vostro desiderio si realizzasse presto,ora spero che il Sindaco del vostro paese faccia di tutto per dare un lavoro a tuo marito e non venga meno a tutto ciò che è un vostro diritto,ma credo che ormai vi aiuterà in tutto e per tutto.

    Un abbraccio forte con tutto l’amore possibile e immaginabile voi cari Luisa e Carlo,ma soprattutto a Sara e Roberto a cui auguro ciò che auguro a mio figlio…..un miracolo.

    Baci dalla Florida!!!

    http://riccardopio.blog.tiscali.it

  6. 26 Novembre 2007 a 6:45 | #6

    Iniziare la giornata con una notizia così, è bellissimo!

    Questa è la sonora risposta a chi non credeva si potesse far qualcosa.

    Io, personalmente ci ho sempre creduto. Quando si crede in qualcosa, anche se non si tratta di noi in prima persona, si lotta con il cuore e con l’anima. Animarsi, per ottenere i diritti, è la cosa più straordinaria che l’uomo possa fare. Ora, però, un altro obiettivo deve essere raggiunto: Un lavoro per il Sig. Carlo Ibba.

    Il lavoro, come la casa,la salute e lo studio, è un diritto fondamentale.

    Spero, che non solo il sindaco di Vallermosa si attivi in tal senso, ma che lo facciano anche coloro che in quella zona abbiano delle attività aziendali. Insomma, Babbo Natale, porterà un lavoro al caro Carlo? Sì…lo porterà! Perchè, tra tanta indifferenza, credo che l’essere umano abbia in se ancora tanto amore per il prossimo.

    Un saluto carissimo va a tutta la famiglia Ibba, a chi ha dato loro una casa, alla redazione de “La Nuova Sardegna” e, anticipatamente, ringrazio chi darà un lavoro al Sig. Carlo.

    Un abbraccio a due bloggers dal cuore grande grande, Ilgiardinodelcuore e Lavocedellacoscienza.

    A.

  7. 26 Novembre 2007 a 7:41 | #7

    Sono felice e a dir poco,commossa per questa famiglia che finalmente ha avuto un alloggio decoroso.

    Vivere in una casa decorosa e comunque avere un alloggio che ci accoglie,fa sentire chi ci vive re e regina,perchè la casa è veramente la nostra reggia.Un grande abbraccio e un grande “in bocca al lupo”per tutto.faraluna

  8. 26 Novembre 2007 a 9:02 | #8

    Sono compiaciuta nell’apprendere questa bella notizia, avere una casa dignitosa in cui poter vivere è un diritto per ogni famiglia e se le cose girassero come si deve, non occorrerebbe doversi spendere tanto per ottenere il lecito, i signori del comune non sono stati proprio solerti!

    Comunque sia, voi due siete stati grandi nel non mollare mai, fino ad ottenere questo risultato encomiabile.

    Da parte mia auguro con tutto il cuore a questa famiglia, che il sole risplenda definitivamente nella loro casa, completando l’opera anche con un lavoro dignitoso, che possa garantire a tutti loro un futuro senza più disagi.

    Mi unisco all’abbraccio con infinita dolcezza ed una punta di ottimismo che non guasta mai.

    Un bacio speciale per Robertino e Sara!:-)))

  9. vento
    26 Novembre 2007 a 9:48 | #9

    Una bellissima notizia con cui iniziare la settimana! Auguro ai piccoli Sara e Robertino che questo sia solo l’inizio delle cose belle e che il papà Carlo trovi presto una sistemazione lavorativa che gli permetta di regalare tutta la serenità possibile alla sua famiglia!

    Un abbraccio affettuoso per tutti dal vento ed in particolare a questi due meravigliosi e generosissimi blogger!

  10. 26 Novembre 2007 a 11:21 | #10

    Ma che meravigla!!!!!
    Un abbraccio e un sorriso radioso…per questa famiglia che finalmente ha calore intorno a se, in tutti i sensi….:-)
    Paola

  11. oracolo
    26 Novembre 2007 a 11:44 | #11

    A volte accadono anche i miracoli.

    E questo mi sembra uno di quelli.

    vida y suerte

  12. 26 Novembre 2007 a 13:17 | #12

    nn un sorriso ma tantissimissimi:-)
    kiss

  13. 26 Novembre 2007 a 14:21 | #13

    FINALMENTE UNA BELLA NOTIZIA!!!

    che bello e che emozione!Potrete passare un Natale sereno e felice nella vostra nuova casa!!!

    Un abbraccio forte!

  14. 26 Novembre 2007 a 15:15 | #14

    Oscar Wilde ha scritto: Per essere felici bisognerebbe vivere. Ma vivere è la cosa più rara del mondo! La maggior parte della gente esiste e nulla più….

    Bravi, bel successo! SMAK

  15. 26 Novembre 2007 a 15:21 | #15

    Con immenso piacere lascio il mio commento per questo evento! Auguro al papà di Sara e Roberto di trovare al più presto un lavoro che gli consenta di mantenere in modo dignitoso i suoi piccoli. Ringrazio il Giardinodelcuore per avermi reso partecipe di questo evento e per sollecitarmi spesso a pensare anche ai problemi di tante famiglie che purtroppo non hanno una vita semplice.

  16. 26 Novembre 2007 a 16:31 | #16

    Che bella notizia!

    Auguro al papà di trovare un lavoro al più presto, cosicchè le loro feste natalizie possano essere ancora più serene. Questo regalo spero arrivi a lui e a tutta la famiglia prima delle feste natalizie. Natale può essere tutti giorni non necessariamente il 25 di dicembre.

    Un saluto a tutti voi e complimenti a chi gestisce questo blog.

  17. 26 Novembre 2007 a 17:13 | #17

    già poter dire che finalmente questo natale avran un acasettina tutta loro dove scambiarsi i doni e poi stare bene insieme è già una gran festa, ora col lavoro spero tanto sia questione di poco tempo, cavolo un’imprenditore che abbia bisogno di personasle e che abbia un cuore a forma di cuore e non di portafoglio… ehehhe battutaccia… dai che andrà sempre meglio.

  18. 26 Novembre 2007 a 18:19 | #18

    Sono estremamente felice di quello che si è potuto attuare; auguro alla famigliola tutto il bene e la serenità del mondo, finalmente liberi di esprimersi come famiglia: avere una casa è un fulcro necessario per far vivere l’amore e la condivisone della famiglia. Un grazie particolare a tutti coloro che si sono adoperati per questo successo. In una società come la nostra in cui cavilli burocratici e rimandi di competenze la fanno da padrone, oggi si è finalmente attuata una giusta vitoria di bene.

    Un abbraccio

    Ally

  19. 26 Novembre 2007 a 19:52 | #19

    felice per grandi e piccoli…

    non sapevo di questo vostro blog …o magari non lo ricordavo… il mio è diventato solo un luogo di lettura di delitti perfetti…chi passa non lascia mai impronte…

    tornerò a trovarvi..un abbraccio

  20. 27 Novembre 2007 a 9:25 | #20

    Passo innanzitutto per ringraziarti per l’invito a lasciarvi un sorriso, lo lascio con tutto il cuore, e prometto (appena mi libero dell’esame giovedi) di ripassare e leggere con più attenzione. Un abbraccio.

  21. 27 Novembre 2007 a 10:23 | #21

    Ciao, sono contenta per questa famiglia..

    cosi’ per natale avranno un focolare dove riscaldarsi.

    Bacio e grazie del passaggio

  22. 27 Novembre 2007 a 22:42 | #22

    Bene, malgrado gli sforzi di qualche menagramo, si è riusciti ad ottenere una casa per chi ne ha veramente bisogno. Un grazie particolare credo vada obbligatoriamente rivolto al sindaco di Vallermosa che haq mantenuto le sue promesse anche se aspettiamo con particolar attenzione un posto di lavoro per il capofamiglia.

    In questi giorni sono impegnato nell’organizzazione della grande maratona di Theleton, maratona che si ripropone di aiutare le ricerche contro la distrofia muscolare, se Antonio mi permette, vorrei sensibilizzare tutti i lettori di questo blog, affinché facciano la loro parte anche con una piccolissima offerta a favore di Theleton, anche un solo euro può donare un sorriso a che ne ha veramente bisogno.

    Un abbraccio ad Antonio ed a tutti voi ed uno grande grande alla mia grande amica G.

    Ciao a tutti, Vincenzo.

  23. 28 Novembre 2007 a 10:01 | #23

    ciao ho seguito la storia di questi bimbi ed ora sono molto contenta che sono riuscita ad avere una casa tutta per loro AUGURI

  24. 29 Novembre 2007 a 17:52 | #24

    La solidarietà, spesso è solo una parola sterile, stavolta invece ha prodotto dei bei frutti…auguri per la vita, che non vi manchi mai la presenza silenziosa ma concreta, degli amici che vi hanno accompagnato in questa difficile avventura.

  25. 30 Novembre 2007 a 4:36 | #25

    Salve a tutti sono Giulia la mamma di Riccardo Pio quel bimbo che grazie tanti di voi e ad Albano si trova in Florida per praticare alcune cure che lo aiuteranno a migliorare la qualità della sua vita

    Questo mio commento che sperò farete girare o comunque renderete visibile è per ringraziarvi,ma anche per pubblicizzare il volontariato che nel mio piccolo stò facendo,vi spiego subito di che si tratta: dopo il concerto di Albano e comunque dopo l’articolo sul settimanale ” Oggi”

    molte persone mi stanno contattando perchè hanno figli malati e vogliono informazioni sulla terapia e io sono molto felice di aiutarli,alcuni verranno per iniziare la terapia a Primavera,altri stanno aspettando cosa rispondono i medici di quì dopo aver letto la relazione,quindi con questo voglio dirvi che sè qualcuno di voi vuole informazioni perchè come me ha un figlio cerebroleso può farlo inviadomi un e.mail a giuliaturchio@tiscali.it

    mi fà tanto piacere aiutare altre mamme nella mia situazione è un modo per rendermi utile e mantenere i contatti con l’Italia,ripeto quello che dico a tutte le altre mamme i miracoli li fà solo il Signore,e questa terapia serve “solo” a migliorare la qualita della vita e la salute dei nostri sfortunati figli.

    Quindi vi invito a contattarmi se anche voi volete portare i vostri bimbi quì,io posso solo dirvi che mio figlio in sole 4 settimane ha iniziato a darci soddisfazioni perchè si vedono già dei piccoli miglioramenti e altre mamme che vengono da tutte le parti del mondo e che ci sono prima di me sono molto soddisfatte,vi offro il mio aiuto senza nulla in cambio ci penserà nostro Signore.

    visitate i siti dei centri dove vengono curati con l’ossigeno terapia e la fisioterapia con il metodo therasuit.

    http://www.therapies4kids.com

    http://www.oceanhbo.com

    2 testimonianze in inglese

    http://www.drneubauerhbo.com

    http://www.drneubauerhbo.com

    sono a vostra disposizione.

    Sè volete visitare il blog di mio figlio http://riccardopio.blog.tiscali.it

    fate anche il passaparola per lui perchè abbiamo ancora solo la somma per un anno di terapia e bisogna farne 3,Grazie infinite eeee Buon Natale!!!

  26. 10 Dicembre 2007 a 0:44 | #26

    sorrisi per tutti! Angel

  27. 11 Dicembre 2007 a 16:38 | #27

    La brava gente! Il mondo ha bisogno di brava gente. Qui la si può incontrare ed è bello fermarsi, sorridere, sperare.

    I miei migliori auguri per il Natale, per il 2008, PER LA VITA!!!

  28. 4 Gennaio 2008 a 23:10 | #28

    Auguri. Auguri di cuore a voi, a Luisa, Carlo, Sara e Roberto, a tutti quelli che avete aiutato, a chi vi vuole bene, ai vostri cari.Continuate così ;) Vi abbraccio

  29. 2 Aprile 2008 a 21:57 | #29

    Ciao Grazia,

    non posso altro che essere felice per Sara, Robertino ed i loro genitori. Spero solo che l’amministrazione comunale li abbia sistemati con il cuore e non con una forzatura causata dalle varie pressioni da tutta l’Italia.

    Abbiamo già visto di casi analoghi e mi dispiacerebbe sentire che tra sei mesi risono in difficoltà.

    Io prego Dio che protegga la famiglia Ibba anche nel futuro e prego anche perchè il sindaco di Vallermosa provveda anche per un lavoro decoroso per il signor Carlo Ibba, possibilmente a tempo indeterminato.

    Comunque grazie a te ed anche ad Antonio per la passione ed il tempo che avete dedicato per aiutare chi è in difficoltà.

    Si scrive tanto e si parla troppo ma alla fine sono le persone come voi che, in silenzio, aiutano chi ha bisogno.

    Salutoni

    Angelo Lombardi

I commenti sono chiusi.