Home > Argomenti vari > QUESTA E? CIVILTA?????

QUESTA E? CIVILTA?????

23 Maggio 2007

Alcuni giorni fa, esattamente l’11 maggio c.m. abbiamo tentato di richiamare l’attenzione sia degli Organi Istituzionali, sia degli Organi di Stampa, sulla drammatica situazione famigliare di Sara e Roberto e dei loro genitori Carlo e Luisa ( ci riferiamo all’articolo titolato “FIGLI DI UN DIO MINORE??”. Non avendo avuto, sia noi, che la famiglia Caddeo, il benché minimo segno di “interessamento” da parte dei destinatari della nostra segnalazione, abbiamo ritenuto opportuno, sempre in virtù del concetto secondo il quale “ NON CREDIAMO PIU’ ALLE ILLUSIONI, MA, NON RIUSCIAMO A FARNE A MENO”, di fare un altro tentativo al fine di scuotere il torpore di chi dovrebbe prendersi carico di questa delicata situazione. Quella che segue è la mail con la quale confidiamo( ancora una volta!!!) di scuotere le coscienze di chi, PER DOVERE, dovrebbe essere interessato: " Dieci giorni fa (esattamente l’11 maggio c.m.), confidando nell’illusione di riuscire, almeno per una volta, a scuotere delle coscienze sopite o che ignoravano, Vi abbiamo segnalato la drammatica e toccante situazione della famiglia Caddeo che vogliamo riassumere, qualora la nostra precedente lettera fosse stata non troppo chiara, come segue: – Due genitori, Carlo e Luisa, rispettivamente di 46 e 36 anni; 2 figli, Roberto e Sara (13 e 10 anni)giudicati invalidi al 100% in quanto portatori di handicap grave; – Luisa casalinga, Carlo disoccupato ( per precisione ha reperito un lavoro di 4 mesi grazie ad un lettore di blog!!!!) ; – La famiglia, ha quale unico sostentamento economico, il sussidio d’accompagnamento previsto per i due bambini invalidi ( 800 euro mensili), vive in una casa in affitto per la quale corrisponde un canone mensile di 275 euro ( e, ne rimangono 575 !!!!!) ed inoltre ha in corso una richiesta di sfratto; – Carlo, pur avendone fatto esplicita richiesta, non è mai stato utilizzato nei “lavori socialmente utili”; – La famiglia sin dal 2002, ha avanzato formale richiesta d’assegnazione di un alloggio IACP al comune ove risiede, VALLERMOSA (CA). Ribadiamo, ancora una volta (soprattutto al signor sindaco di Vallermosa, che dovrebbe conoscere alla perfezione le situazioni familiari dei suoi concittadini con i quali si è assunto l’onere di governare quel piccolo centro, composto da non più di 2000 anime), che questa famiglia si trova in un pressoché totale stato d’indigenza e che non viene “elemosinato niente” eccetto l’applicazione concreta, intelligente e scevra da ipocrisie, di quanto naturalmente previsto dalle normative vigenti ( casa e lavoro, soprattutto diretti alle fasce più deboli…). Chiediamo, sempre al 1° cittadino di questo piccolo comune quante sono le famiglie residenti in Vallermosa che versano in una situazione così disastrosa ( stanno vivendo con 525 euro al mese e con due bambini totalmente handicappati, se ne rende conto??). Chiediamo al presidente della Regione Sardegna ( al quale riconosciamo il merito di essere uno dei più grandi fautori del “RIFORMISMO”) se conosce a pieno l’intrinseco significato di questo termine!!!! E siccome non può sconoscerlo, ci permettiamo di chiederle come mai consente che nella sua Regione, dei suoi CORREGIONALI che versano in una così drammatica situazione, non possano usufruire dei tanti decantati diritti ( questo è il riformismo: sacrosanto principio d’applicazione ed, addirittura, ampliamento nell’applicazione dei diritti a coloro che effettivamente ne siano titolari!!!!) che, molto probabilmente, gli competono!!!!! Chiediamo agli organi d’informazione, che abbiamo già sensibilizzato con la precedente informativa, come mai non abbiano ritenuto opportuno dare visibilità ad una così toccante situazione ( non fa abbastanza effetto dare visibilità ad una piccola grande tragedia ????). Di cosa avete bisogno per rendere nota questa situazione che dimostra l’immobilismo e la totale noncuranza delle Istituzioni??? Avete bisogno di gesti eclatanti e spettacolari da parte di questi due poveri genitori??????? Ci stiamo vergognando ( al vostro posto, ovviamente!!!!!!!!) per aver, molto probabilmente, insediato nel cuore di Carlo, Luisa, Roberto e Sara l’illusione di vivere in un paese “civile”, “democratico”, che si ammanta e si abbellisce del grande principio della “solidarietà” ma che, in fondo, celebra invece, come tanti, solo i sempre vincenti principi dell’individualismo e dell’emarginazione nei confronti dei più deboli." Questo il blog della Famiglia Caddeo: http://lalampadadeidesideri.blog.tiscali.it/ La presente lettera è stata inviata ai seguenti indirizzi: Presidenza Regione Sardegna – graziano.contu@tiscali.it (Sindaco di Vallermosa) http://www.regione.sardegna.it http://www.iene.mediaset.it/segnalazioni http://www.tg5.mediaset.it posta.tg5@mediaset.it redazionetg5@mediaset.it segnalazioni@beppegrillo.it videolina@videolina.it gabibbo@mediaset.it cagliari1@lanuovasardegna.it unione@unionesarda.it repubblicawww@repubblica.it larepubblica@repubblica.it rubrica.lettere@repubblica.it http://www.corriere.it/scrivi/ http://www.ilgiornale.it/scrivi lettere@unita.it tgr@rai.it fabbricadelsorriso@mediaset.it antipatico@mediaset.it secondovoi@mediaset.it serep@pariopportunita.gov.it Firmato Vocinelsilenzio Ilgiardinodelcuore Lavocedellacoscienza
Riferimenti: FIGLI DI UN DIO MINORE???????

  1. Red Bull
    23 Maggio 2007 a 11:03 | #1

    Buongiorno a voi cari, giustissima la vostra rabbia che è anche la nostra, l’indifferenza delle istituzioni è la peggiore che si possa incontrare ma, siamo ben consapevoli, che ci vuole anche tempo per far iniziare a girar la ruota. Spero che sia il Presidente della Regione Sardegna che il Sindaco di Vallermosa, vistisi sollecitati, accelerino le pratiche di LORO unica ed esclusiva competenza.
    Un abbraccio, V.

  2. infondoaimieiocchi
    23 Maggio 2007 a 11:14 | #2

    Questa non è civiltà!
    E’ solo il sistema di uno Stato arretrato che non riesce ad andare avanti nonostante i “riformisti”!

    Propongo che ognuno di noi che passerà di qui o da me o da chi vorrà copiare questo appello, scriva una lettera aperta al presidente della Regione Sardegna, magari chissà riuscirà ad essere sommerso da una richiesta di “civiltà”!

    * Tutti i Bloggers che passeranno di qui o da me:

    Carissimi, spendiamo in tante cose futili, spendiamo per una busta e un francobollo e scriviamo a Presidente della Regione Sardegna per invitarlo a rispettare i diritti di una famiglia?
    Una lettera aperta, anche di poche parole ma, significativa!
    In fondo scriviamo e scriviamo e scriviamo ancora sui nostri blogs…scriviamo per la famiglia Caddeo?
    Troverete lo stesso appello sul mio blog e fatelo Vostro.
    Grazie per l’attenzione…l’Unione fa la forza:-)
    Uniamoci allora in un atto d’Amore!
    Baci e buona giornata!

  3. shalom1953
    23 Maggio 2007 a 12:02 | #3

    Questo disinteresse è il sintomo evidente di una gestione insana, non si può che restare esterefatti di frone a tanto lassismo e purtroppo il caso non è assolutamente isolato.
    Occorre continuare a riproporre questi problemi ed in attesa che qualcuno si svegli contribuire personalmente ad alleviare almeno una parte di sofferenza. Un bacio

  4. mistycg
    23 Maggio 2007 a 12:33 | #4

    E come un piccolo ruscelo d’acqua travolto dalla fiume in pieno,mi faccio portare dalle loro correnti..
    In riferimento agli articoli pubblicati da:
    http://lavoceisilenzio.blog.tiscali.it
    http://infondoaimieiocchi.blog.tiscali.it
    In basso come l’acqua ,con la pazienza d’una goccia,per arrivare a nutrire quei giardini,senza la quale i loro fiori morirebbero.
    Si,speravo.Grazie.

  5. matrix
    23 Maggio 2007 a 16:20 | #5

    lo stesso post è su http://matrixwoman.blog.tiscali.it

    ciao ciao,
    MW

  6. angel_aladiah
    23 Maggio 2007 a 17:08 | #6

    l’ho pubblicato anche sul mio blog
    davvero spero che serva a qualcosa

  7. porto
    23 Maggio 2007 a 17:56 | #7

    chè per una volta ancora le parole facciano la magia che devono.
    auguri

  8. Ale
    23 Maggio 2007 a 20:09 | #8

    Ciao…mi scusa per l’assenza di quest’utimo periodo…ma tra studio e cose varie ho avuto davvero poco tempo…e per di più l’anno sta finendo…ci stanno ammazzando di interrogazioni e sto finendo la tesina per l’esame di stato!

  9. Nenè
    24 Maggio 2007 a 0:01 | #9

    Cercherò di fare di tutto per mettere il post domani…ho impegni durissimi e rientro molto tardi, v’informo però che Azzurra -Roberto e Sara sono su Blog day grazie all’interessamento di Daniele il Giomba
    Un saluto a tutti a domani credo e spero che almeno per Azzurra, qcs di più riesco a fare entro domenica.

  10. barbi
    24 Maggio 2007 a 0:02 | #10

    No, non è civiltà questa…. che vergogna, nessuno che si interessi a questa vicenda…
    La lettera è molto toccante, mi pare assurdo che non si riesca a smuovere certe coscienze…
    Vi abbraccio

  11. Miry
    24 Maggio 2007 a 0:53 | #11

    Quello che più mi lascia perplessa è che spesso si da molta importanza all’adozione di cani o a casi drammatici di cani abbandonati e non ci si degna di aiutare o mettere in evidenza casi UMANI importanti come questo. (senza nulla togliere agli animali che tra l’altro io adoro).

    Ciao a presto

  12. Nenè
    24 Maggio 2007 a 9:32 | #12

    Io ritengo a questo punto inutile e dispersivo continuare a pubblicare altri post sull’argomento dopo la pubblicazione da parte della Tiscali, del Blog Day dedicato ai nostri piccoli: Azzurra – Roberto -Sara – Rccardo sotto la voce aiutamoli, scritto da Daniele il Giomba…Vi informo inoltre che domenica prossima terremo la riunione della nostra associazione, per vedere se possiamo modificare(in tempi brevi lo Statuto e metterci in condizione di segnalare (finalmente)la nostra disponibilità alla Tim affinchè possa attivare la modalità di richiesta fondi attraverso i cellulari.Se così sarà(come vivamente mi auguro)informerò Indio e i genitori di Azzurra…Sabina F.
    E no, amici, questa non è civiltà!!!

  13. lavocedellacoscienza
    24 Maggio 2007 a 10:15 | #13

    risposta per Nenè:
    Cara Nenè, il nostro obbiettivo non è certo ottenere la pubblicazione da parte di Tiscali(visto anche quali sono gli articoli ai quali è stato sinora riservato questo speciale trattamento!!!).
    Meglio ti saresti regolata se prima di usare termini quali “improduttivo” e “dispersivo”( che certo non sono di alcun aiuto per dare visibilità al caso del quale stiamo da giorni scrivendo), avresti aspettato ancora un pò per vedere i risultati del nostro “piccolo” impegno.
    Ci pregiamo informarti che oggi “La nuova Sardegna”(quotidiano con la maggiore tiratura a livello Regionale) e che più volte abbiamo sollecitato richiamandone l’attenzione, dovrebbe uscire con un articolo sulla situazione della famiglia Caddeo.
    Francamente ci saremmo aspettati da te una più fattiva ed intelligente collaborazione (così come hanno fatto quasi tutti coloro che ci seguono….).
    Grazie, comunque, della tua visita.

  14. feloi
    24 Maggio 2007 a 11:23 | #14

    bisogna insistere col tamtam e renderlo assordante anche ai più sordi…

  15. TheJackal
    24 Maggio 2007 a 12:28 | #15

    Non sò se questa sia civiltà…. so solo che l’indignazione e la “non accettazione” di questa assurda situazione sia il minimo che si possa fare !!!

  16. ilgiardinodelcuore
    24 Maggio 2007 a 13:51 | #16

    Carissima Nenè, mi stupisco del tuo commento in Vocinelsilenzio, forse c?è stato un malinteso, la nostra iniziativa a favore della Famiglia Caddeo è all?opposto di quella per Azzurra e Riccardo che hanno bisogno di fondi per il viaggio della speranza, la Famiglia Caddeo chiede un lavoro ed una casa che gli spettano di diritto, per questo abbiamo evidenziato la trascuranza della Regione Sardegna e del Sindaco di Vallermosa.
    Vocinelsilenzio non tende a farsi pubblicità ma aiutare concretamente tutti questi bimbi ed in particolare la Famiglia Caddeo che ha il sacrosanto diritto di avere la sua casa in quanto in regola, perciò non credo sia inutile o dispersivo fare un passa parola affinché la loro storia arrivi a conclusione.
    Ho sempre apprezzato la tua sensibilità ed il buon gusto perciò ritengo che hai male interpretato la nostra iniziativa.

    Ti saluto caramente.
    Grazia.

  17. Nenè
    24 Maggio 2007 a 14:02 | #17

    Scuasatemi tutti, questo periodo è un periodo nero per me, fatto di lavoro e purtroppo anche di sofferenza che nenche in questi casi può più attendere perdonatemi…porto lo stesso commento anche a ‘voci’ anche se in ogni caso non capisco cosa c’entri il volersi fare pubblicità!
    E chi ha mai affermato questa cosa?
    C’è un solo problema è che io non ho il tempo materiale per tutto però sono vicinissima a voi e solidale verso questa iniziativa che SANCISCE IL DIRITTO PRIORITARIO DI UNA FAMIGLIA a ricevere quanto gli è CIVILMENTE DOVUTO!!!
    Un caro saluto anche a voi e buon lavoro. Sà

  18. matrix
    24 Maggio 2007 a 17:44 | #18

    il sole c’è e colora tutte le cose grigie…

  19. Red Bull
    25 Maggio 2007 a 0:35 | #19

    Spero postiate per intero l’articolo che uscirà sul quotidiano sardo.
    Un abbraccio, V.

  20. angel
    25 Maggio 2007 a 0:37 | #20

    Sto provvedendo ad inviare l’appello della famiglia Caddeo al presidente Soru.
    Questi gesti hanno la loro importanza, ma è come mettere il dito per tamponare una diga che crolla.
    Le ingiustizie che ha portato il capitalismo ci stanno travolgendo e nemmeno coloro che per principio dovrebbero difendere i più deboli, ci fanno ormai più caso… Serve una rivoluzione, basta con i privilegi della “politica”!!!

  21. vocinelsilenzio
    25 Maggio 2007 a 15:15 | #21

    Vista la confusione che si è creata avvertiamo che la copia della lettera pubblica nel nostro blog dovete inviarla al Sindaco del Comune di Vallermosa ( via email) e soprattutto inviare la copia agli indirizzi email sottostanti la lettera, soltanto in questo modo riusciuremo ad aiutare questa famiglia che è nel pieno dei suoi diritti, ma a tutt’oggi dimenticata da chi di competenza.
    E’ inutile subissare di mail il Presidente della Regione, meglio il Sindaco!
    grazie a tutti coloro che aderiranno e soprattutto vi invitiamo a lasciare un commento nel blog di Sara e Roberto per manifestare la vs. solidarietà.
    ilgiardinodelcuore
    lavocedellacoscienza

  22. hellcatxx
    26 Maggio 2007 a 1:50 | #22

    Ho provveduto a inviare la vostra lettera aperta a tutti gli indirizzi qui sotto riportati.
    Con la viva speranza che, chi più di noi può, si muova. E in fretta.
    Un abbraccio

  23. stellaluna87
    29 Maggio 2007 a 12:23 | #23

    ciao a tutti ho appena letto questo post mi sembra di rivivere i primi mesi che abbiamo aiutato azzurra…..non è possibile che gli organi di informazione non alzano un dito per far sapere che queste persone hanno bisogno di aiuto….cmq provate a mandare email a verissimo dove la piccola AZZURRA a trovato appoggio…per un servizio… http://www.insiemeperazzurra.com/…….ora azzurra è in america!!!

  24. Sandro_Ciapessoni
    16 Agosto 2007 a 9:01 | #24

    Ho letto il caso, e ringrazio per avermelo segnalato. Lo rileggerò con maggiore attenzione, così come prenderò visione degli altri argomenti trattati in questo Blog. Noto per questo caso, il totale lassismo adottato dalle Autorità competenti. Lassismo che si attenuerà soltanto quando quando si avvicinerà il tempo di elezioni. Allora farà comodo sfruttare l’occasione per incassare voti.
    Purtroppo parlo chiaro poiché l’esperienza mi ha insegnato non poco. Lodo l’iniziativa del Blog atta a smuovere i sentimenti delle genti, a trattare argomenti che toccano la realtà quotidiana della vita, che ancora nonostante il tanto declamato “progresso” o benessere che dir si voglia, si verificano fatti che non possono restare inosservati in un contesto che si eleva a “maestri di civiltà”. E’ indegno!… A Voi tutti la mia incondizionata stima ed il mio cordiale saluto.
    Sandro Ciapessoni
    Scrittore – Poeta.

I commenti sono chiusi.